Torna a Aspetti Medici

Sistema immunitario e vaccinazioni

3 Sistema immunitario

Le persone Down presentano un’elevata suscettibilità alle infezioni, alle malattie autoimmuni e ad alterazioni del sistema antiossidante.

E’ stato riscontrato un diminuito sviluppo del timo, cui consegue un diminuito funzionamento della ghiandola, deputata nel bambino alla produzione di linfociti T. Sono ridotte, sia per numero che per capacità di azione, le due popolazioni linfocitarie T e NK ( natural killer) che sono deputate alle difese contro le infezioni, specie virali, come sono ridotte alcune molecole implicate nei processi infiammatori, tipo le citochine.

E’ noto che il deficit immunitario cellulare o deficit del linfociti T, può predisporre allo sviluppo di malattie autoimmuni, quali tiroidite, celiachia, diabete, periodontopatie, alopecia areata.

Nei bambini sono ricorrenti le infezioni batteriche delle vie respiratorie. Il dosaggio delle immunoglobuline IgG totali è spesso in questi casi normale, ma sono carenti le sottopopolazioni IgG2 e IgG4, che sono anticorpi protettivi contro i batteri.

I bambini con trisomia 21 devono seguire il regolare programma di vaccinazioni previsto dal Ministero della salute o dall’Assessorato alla Sanità della loro Regione.

Attualmente il SSN prevede vaccinazioni obbligatorie e vaccinazioni consigliate.

Le vaccinazioni obbligatorie, a partire dal secondo mese di vita: anti-poliomielite, tetano, difterite, epatite B, cui oggi vengono aggiunti i vaccini acellulari contro pertosse e Haemophilus influenzae.

Verso i 13-18 mesi viene praticata la immunizzazione contro morbillo-parotite-rosolia.

Fra le nuove vaccinazioni consigliate ricordiamo quelle contro la Neisseria meningitidis (meningococco) e Pneumococco Pneumoniae.

Permalink link a questo articolo: http://www.ceps.it/la-sindrome-di-down/aspetti-medici/sistema-immunitario-e-vaccinazioni/

Lascia un commento