Coordown: “il lavoro da vedere”, storie e volti dell’inclusione lavorativa

Coordown ha recente lanciato una campagna finalizzata a valorizzare l’inclusione lavorativa delle persone con sindrome di Down che noi rilanciamo: il video e il comunicato sono visionabili anche sul sito Coordown

________________________________________

C’è chi lavora al computer in excel, chi cura gli spazi e le piante di un grande orto botanico, chi serve ai tavoli e chi prepara sala e coperti di un ristorante, chi è nella filiera produttiva di un pastificio, chi si occupa del magazzino di un supermercato. Sono i ragazzi e le ragazze protagonisti insieme ai loro colleghi e responsabili del video “Il lavoro da vedere. Esperienze di inserimento lavorativo di persone con sindrome di Down in Italia”.

Un progetto realizzato grazie al contributo della Fondazione Johnson & Johnson, che nasce con l’obiettivo di mostrare le storie e i volti dei giovani e delle aziende che costituiscono esperienze di successo di inclusione lavorativa, esempi concreti di come il lavoro sia un diritto da garantire a ogni persona, occasione di crescita e un valore aggiunto per le stesse imprese che scelgono di inserire persone con disabilità intellettiva nel loro organico e fondamentale passo per costruire percorsi di autonomia e indipendenza.

Le interviste sono state realizzate in tutta Italia insieme alle associate di CoorDown. Il video fa parte del progetto che prevede la stesura e la diffusione del Vademecum LAVORO e contribuisce in modo significativo a illustrarne i contenuti.

Un grazie da parte di tutti alle aziende che hanno partecipato e reso possibile questo video:

Pastificio Novella

Mercato Centrale di Firenze

Città Metropolitana di Milano

Orto Botanico dell’Università di Genova

Dual Italia S.p.a.

Locanda alla Mano, Milano

Adelante Srl

Esselunga S.p.a.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.