Una frase dei ragazzi disabili di “Centimetro Zero” diventa il fulcro del discorso del presidente Mattarella

“Una associazione di disabili mi ha donato per Natale una sedia. Molto semplice ma che conserverò con cura perché reca questa scritta: ‘Quando perdiamo il diritto di essere differenti, perdiamo il privilegio di essere liberi’. Esprime appieno il vero senso della convivenza”. Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel messaggio di fine anno, cita il regalo della Locanda del Terzo Settore “Centimetro Zero” della provincia di Ascoli Piceno e realizzata in collaborazione con In’sidja (progetto artistico di design artigianale), spiegando la sua idea di diversità.

In particolare la sedia è stata donata dai ragazzi che operano nella locanda di Pagliare, frazione di Spinetoli: “Si tratta di una locanda sociale dove lavorano 22 ragazzi e ragazze con vari tipi di disabilità mentale – spiega il responsabile Emidio Mandozzi – ragazzi con sindrome di Down, autistici…”.

Il presidente Mattarella ha letto nella frase il senso della convivenza. “E’ così – osserva Mandozzi – i nostri ragazzi dicono ‘siamo tutti normali’, è questa l’esperienza di Centimetro zero”.

Quella donata al presidente Mattarella è stata portata Roma il 27 luglio scorso, durante una visita alle cucine del Quirinale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.